Blog: http://HeavenonEarth.ilcannocchiale.it

GOCCE

 




Sento la tua voce che mi avvolge

e nutre la mia avidità,

ascolto il ritmico pulsare del tuo seno,

lo sfioro, fino a bere stille del tuo amore,

che cullerò fino a placare i gemiti

soffocati dal nostro respiro.

Pubblicato il 12/10/2007 alle 19.37 nella rubrica Le mie poesie 1.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web