Blog: http://HeavenonEarth.ilcannocchiale.it

FIGLI SCOMODI "parte seconda"

 


                               Foto di Giusy Calia

Un grande cancello con questo cartello: “Istituto d’igiene mentale”.
M’introduco e tutto intorno un grande parco verde che mi da un senso di pace e di serenità, ma questa si spezza tramutandosi in tristezza ed angoscia quando faccio ingresso nei reparti che ospitano i cosiddetti “malati di mente”, non sempre tali, ma anche questi figli scomodi affetti da grande solitudine e mancanza d’amore. Si amore, anche qui negato dallo stato, dalla chiesa e soprattutto dai genitori che ritengono queste fragili creature “figli del demonio”. Agli “ospiti” (che ironia chiamarli tali) vengono tolti tutti i beni personali e messi in un cassetto insieme alla loro dignità. Vedo stanze dell’angoscia con alcuni di loro buttati su un letto di ferro imbottiti di tranquillanti e con gli occhi guardano verso l’infinito di un futuro improbabile.
Esco dalla stanza, una lacrima mi riga il viso, alzo gli occhi e vedo un crocifisso e mi viene spontaneo chiedere perché?...

Pubblicato il 14/8/2007 alle 15.4 nella rubrica Percorsi.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web