.
Annunci online

Un luogo in cui il cielo incontri la terra e viceversa ... con un po' di poesia
31 agosto 2009
CONOSCO DEI BATTELLI





Conosco dei battelli che restano nel porto
per paura che le correnti li trascinino troppo forte.
Conosco dei battelli che arrugginiscono nel porto
perchè non rischiano una vela in mare aperto.

Conosco dei battelli che dimenticano di partire,
hanno paura del mare a forza di invecchiare,
e mai le onde li hanno portati.
Il loro viaggio è finito prima ancora di cominciare.

Conosco dei battelli talmente incatenati
che non sanno più come liberarsi.
Conosco dei battelli che restano a sciabordare
per essere veramente certi di non potersi rovesciare.

Conosco dei battelli che vanno insieme, in molti
ad affrontare il gran vento oltre la paura.
Conosco dei battelli che si rovinano un po'
sulle strade dell'oceano dove il loro gioco li porta.

Conosco dei battelli che non hanno mai finito
di ripartire ancora, ogni giorno della loro vita
e che a volte non temono di lanciarsi,
fianco a fianco, in avanti, col rischio di affondare.

Conosco dei battelli che ritornano al porto
lacerati da ogni parte, ma più coraggiosi e più forti.
Conosco dei battelli traboccanti di sole
dopo aver condiviso anni di meraviglie.

Conosco dei battelli che ritornano sempre
dopo aver navigato fino al loro ultimo giorno
pronti a dispiegare le loro ali di giganti.

Jacques Brel




permalink | inviato da HeavenonEarth il 31/8/2009 alle 17:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa
26 agosto 2009
GOCCIADIME (pensiero semplice)





Amare la vita e cogliere in lei l'aspetto più vero di ciò che desideriamo essere… Crescendo non c'è nulla di più emozionante che coglierne la fantasia della sua immaginazione ed il suo spirito quando si presenterà, facendoci comprendere la straordinaria emozione nel donarci le luci ed i colori l'aria che respiriamo, emozionandoci con lo spirito di un bambino, nella pura semplicità di quello che Noi siamo. Amare la vita e afferrare in essa l'aspetto più vero di ciò che vogliamo diventare…





 




permalink | inviato da HeavenonEarth il 26/8/2009 alle 18:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa
16 agosto 2009
FOGLIAME DI BETULLA

      NUOVA VITA      DIPINTO DI VIVIANA GHERI

                               

Rare, rarissime persone. Le trovi, le vedi, le apprezzi e scompaiono, ma le sensazioni che quello sguardo insistente lascia non le dimentichi. Per una volta non è stata la cornice a vincere, ma l’opera. I colori si sono fusi e hanno dato origine al dipinto sulla tela e la cornice è stato un particolare irrisorio, inutile e la sfumatura dei colori ha vinto e con essa, quella parte di te che occhi sconosciuti hanno saputo cogliere. Non smetterò mai di ringraziare le persone che capiscono con uno sguardo, quelle che sanno entrarti nel cuore con la forza delle parole e degli sguardi, quelle che dispensano emozioni con un flebile respiro, quelle che passano per un momento nella tua vita e le senti così vicine che, per un momento, il desiderio di attaccarti a loro e succhiare tutto quel fantastico nettare di cui sono dotate diventa un bisogno irrinunciabile e al quale non saresti in grado di dire no...

 
 
Ho conosciuto i rovi della morte e tu lo sai...
 
Nera e assoluta come la notte.
 
Unica speranza le limpide stelle
 
e gli sguardi indiscreti di un timido Dio
 
al quale Io credo soltanto
 
come specchio di me stesso...
 
 
 




permalink | inviato da HeavenonEarth il 16/8/2009 alle 18:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa
10 agosto 2009
SOLTANTO PENSIERI ESTIVI...

 




La vita è fatta di tante piccole lotte quotidiane, di doveri cui bisogna sottostare e che lasciano l'impressione di lasciarsi sfuggire il tempo e con indescrivibile delicatezza che si accolgono quei momenti in cui ci si può dedicare a se stessi, ai pensieri importanti, e rivolgere la mente a tutte quelle cose che sono il vero motivo per cui viviamo. Perché è così, se sopportiamo dissapori e situazioni spinose non è perché dobbiamo, ma semplicemente perché sappiamo che c'è qualcos’altro: esiste un porto luminoso che ci aspetta.
E' forse per un' intrinseca ricerca di armonia che a volte mi ritrovo ad apprezzare il silenzio, quando il rumore mi ha sopraffatto, o la musica che amo ascoltare, specialmente se dentro di me avverto dissonanza. 
Il lavoro mi ha da sempre relegato poco tempo libero, ma quando posso, evado, e poco importa se i miei viaggi sono di breve durata o le mie mete vicine. Viaggiando si appaga il mio desiderio di vedere, parlare, conoscere e trovo nuovi luoghi da ricordare e immaginare nei momenti a venire. E poi ci sono i libri, e di certi periodi della mia esistenza posso dire solo che questi mi hanno donato molto, e anche scrivere su questo blog mi ha fatto crescere ogni giorno di più. E non posso dimenticare la corsa che è per me un vero Amore al quale non posso fare davvero a meno. E per quanto so che c'è chi mi considera poco espansivo, ho assoluto bisogno degli altri, non quegli "altri" indistinti che costituiscono lo sfondo su cui passano immancabilmente lunghe giornate, ma di degli "altri" che cerco, che mi mancano, con cui sento il bisogno di condividere un pensiero, che amo incontrare, con cui divido il tempo libero, quelli che abbraccio, quelli di cui cerco il contatto fisico, quelli con cui è sufficiente anche solo restare insieme in silenzio per darmi pace, per darmi felicità, sono poche persone con cui sento di aver diviso un po' di anima. Sono le persone che hanno reso e rendono il mio mondo più luminoso… Ebbene sì, essere felice mi piace e, per quanto ovvio, è una scoperta che fa davvero bene e ti fa stare bene col prossimo.







permalink | inviato da HeavenonEarth il 10/8/2009 alle 2:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (21) | Versione per la stampa
sfoglia
luglio        settembre