.
Annunci online

Un luogo in cui il cielo incontri la terra e viceversa ... con un po' di poesia
30 dicembre 2008
IL 2009 BUSSA ALLA PORTA
 




Confido in un 2009 prodigo di eventi positivi, che realizzino i nostri desideri e che allontanino il buio aprendo uno spiraglio di luce. Con questa speranza auguro un nuovo anno speciale a chi ho conosciuto nel corso di questi due anni ed ai numerosi amici che spero di incontrare lungo il mio cammino.




permalink | inviato da HeavenonEarth il 30/12/2008 alle 15:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (22) | Versione per la stampa
27 dicembre 2008
ATTIMI DI VITA
 




Fai cosa ti dice il cuore... ciò che vuoi... una vita è un'opera di teatro  che non ha prove iniziali.

Charlie Chaplin


Mi sono svegliato presto, e tirando su l'avvolgibile ho scoperto una città ancora sopita, in un silenzio come se tutto fosse ancora in standby. Spero che non sia una di quelle giornate indecise nelle quali cominci mille cose e non ne porti una a termine. Con le mani tengo una tazza di infuso al lampone, ho schiacciato play e ho lasciato che le note di Ludovico Einaudi invadessero la stanza, che le vibrazioni si diffondessero in tutto il mio corpo. Una melodia che smuove sentimenti, pensieri lontani che riaffiorano in queste feste natalizie. Scendono nuovamente alcune lacrime lungo le guance, ma so che non mi devo preoccupare, perché tutto questo fa parte della vita.





permalink | inviato da HeavenonEarth il 27/12/2008 alle 9:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa
sentimenti
24 dicembre 2008
UN SERENO NATALE PER TUTTI
 



Ho ricevuto questo biglietto di auguri che inoltro a tutti coloro che
pensano che possa bastare donare un regalo a Natale per avere la
coscienza a posto...






A chi ama dormire ma si sveglia sempre di buon umore.

A chi saluta ancora con un bacio.

A chi lavora molto e si diverte di più.

A chi va di fretta in auto, ma non suona ai semafori.

A chi arriva in ritardo ma non cerca scuse.

A chi spegne la televisione per fare due chiacchiere.

A chi è felice il doppio quando fa a metà.

A chi si alza presto per aiutare un amico.

A chi ha l'entusiasmo di un bambino ma pensieri da uomo.

A chi vede nero solo quando è buio.

A chi non aspetta Natale per essere più buono.

Grazie Bruno




permalink | inviato da HeavenonEarth il 24/12/2008 alle 6:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa
17 dicembre 2008
DUE CANDELINE
 


                  Quadro di Alessandra Placucci

Questo blog compie due anni e non avrei mai pensavo di poterci arrivare. Questo piccolo grande mondo virtuale di persone che si incontrano senza conoscersi e si conoscono senza incontrarsi comunque le devo ringraziare, tanti cuori che sono passati di qui ed hanno lasciato una traccia indelebile. Qualcosa di voi che non dimenticherò mai, come un grande Amore.

Grazie davvero ad ognuno di voi.




permalink | inviato da HeavenonEarth il 17/12/2008 alle 6:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (31) | Versione per la stampa
15 dicembre 2008
UN OCCHIO ALL'AMBIENTE E AL PORTAFOGLIO
 





Sta cambiando il modo di fare la spesa, risparmiando e aiutando la natura. I tempi ancora non sono maturi, ma in tempo di crisi economica siamo sempre di più alla ricerca di spendere meno e la soluzione può essere la ”spesa alla spina”. L’idea è quella di comprare i prodotti sfusi, dagli alimenti ai detersivi, in modo da evitare l’uso di imballaggi di plastica, carta e cartone, riducendo così l’impatto ambientale abbattendo i costi di produzione. Sono diversi infatti i vantaggi che costituiscono i punti di forza della vendita sfusa: per il commerciante senz’altro la possibilità di soddisfare nuove aspettative dei consumatori rafforzando allo stesso tempo il merchandising del punto vendita (i colori e la possibilità di vedere direttamente il prodotto nei dispenser rendono l’area vivace e attraente), con effetti sulla fidelizzazione della clientela. Per il consumatore la possibilità di acquistare prodotti di uguale qualità dei tradizionali confezionati, ma nelle quantità desiderate, con risparmi di prezzo che oscillano fino al 30%, e con la consapevolezza di compiere un atto d’acquisto a minore impatto ambientale. Fare la spesa sarà più semplice, meno costoso e permetterà di ridurre la quantità di rifiuti.




permalink | inviato da HeavenonEarth il 15/12/2008 alle 13:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa
sentimenti
13 dicembre 2008
NON HO BISOGNO DI NASCONDERMI

 
 




Come una conchiglia che aspira sabbia e sale e si prepara a diventare perla, l'
amore nasce anche da questo, e la sua luminosità sarà tanto più grande quanto più grande è stata la fatica per crearlo, meravigliosa gemma partorita nell’incavo dei nostri cuori.

 

 

 

 

 ti dono radici

che avvolgono la tua bocca

cucita attorno allo stupore

dove tutto non è ancora perduto.





Senza chiedere




permalink | inviato da HeavenonEarth il 13/12/2008 alle 10:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa
9 dicembre 2008
LE PAROLE NON ESCONO
 


Mi sono svegliato con il preciso intento di scrivere, ma non escono le parole e soprattutto non escono argomenti validi, ed i post non si scrivono da soli! Le parole, anche le più belle, le più emozionanti, spesso cozzano tristemente contro il muro della forma, ma soprattutto in questo momento manca l’ispirazione per scrivere anche poche righe. Che abbia il blocco dello scrittore?

L’importante e stare insieme a voi, cari Amici.




permalink | inviato da HeavenonEarth il 9/12/2008 alle 9:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (26) | Versione per la stampa
1 dicembre 2008
VENUTO AL MONDO
 



Il libro potente che racconta di vita e di morte, di pace e di guerra. E lo fa animato in uno stato di costante fibrillazione, che si alimenta in un flusso ininterrotto di immagini, riflessioni e metafore, che crescono intorno ad eventi terrificanti. Una
 storia recente, quella drammatica dei nostri giorni, dove Gemma è anche il simbolo di una ribellione al lasciarsi andare, al cedere alla paura e anche al desiderio di maternità.




La bambina sedeva in terra

davanti a una pira di corolla

fiamme d’inverno parevano.

Aiutami, sono stanca.

Spellamo rose fino al tramonto

nell’odore troppo dolce

stordente come droga.

Chi berra' tutta questa grappa?

le chiesi.

Tu, se tornerai.

Non ero certo di ritrovare la strada.

Mi saluto' dalla finestra

Il viso di gesso fuso

Le mani insanguinate di petali.


margaret mazzantini




permalink | inviato da HeavenonEarth il 1/12/2008 alle 8:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (32) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre        gennaio