.
Annunci online

Un luogo in cui il cielo incontri la terra e viceversa ... con un po' di poesia
31 ottobre 2008
MIOPIA POLITICA "Il minore dei mali"

 



La miopia dei nostri politici tutti è ultimamente proverbiale. Ritirati nell’interesse della loro bottega e nei vari conflitti di interessi a cui oramai quasi nessuno sfugge, il resto per loro è solo noia. A cosa serve Kyoto? Ad ostacolare la ricchezza apparente e ribadisco apparente, di un paese, che nel loro modo di vedere significa meno utili per le proprie imprese! Peccato e lo dico dispiaciuto, che in questo orrendo calderone del PIL non siano mai e ribadisco mai, inserite la cultura il sapere e la scuola, né tantomeno tutte quelle attività che una ricchezza morale per il paese e per noi tutti sono. Mi riferisco al volontariato e a quelle forme associazionistiche che nel loro piccolo danno per fortuna lustro a molte realtà quotidiane. L’ambiente si sa, non paga tasse contributi e balzelli, quindi a lor signori di destra e di sinistra, importa davvero poco per un albero tagliato quanto di una foresta che muore o della cementificazione urbana, con quartieri oramai somiglianti a delle specie di enormi periferie della desolazione. Purtroppo il potere non lo ha chi vuole le cose migliori per tutti, specialmente da noi, ridotto a uno strumento per correggere bilanci truccati, processi e indagini a raffica, e per finire a una corporazione di eletti. Berlusconi aveva ragione quando diceva di essere l’unto del Signore, ora ha creato la sua religione fatta di adepti corrotti e complici al limite della follia. Ma questo è quello che hanno deciso le urne. Non resta che rimboccarci le maniche e cercare di porre rimedio. Ma qual è il rimedio?

 

 




permalink | inviato da HeavenonEarth il 31/10/2008 alle 11:36 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (27) | Versione per la stampa
29 ottobre 2008
L'ANIMA NON MUORE MAI
 







Quando muore un uomo (sono quasi dieci anni ormai)  è sempre un momento triste. Quando muore un uomo che ha lasciato una grande ricchezza al mondo, forse il dolore, per chi l'ha stimato, è più forte. Ciò che ha lasciato Fabrizio De André è nei suoi dischi, nelle sue canzoni, ed è un dono prezioso per tutta l'umanità. Una bella persona, un grande poeta che ci ha cullato con dolcezza, ci ha consolato ed insegnato che non bisogna vergognarsi della paura, ci ha insegnato che essere noi stessi è un dono importante, al di la di tutto e di tutti. Ci manchi, ma sapere che la tua poesia, la tua dolcezza e le opere che custodiamo con il profumo e il calore della tua amata terra vivono dentro di noi contagiando i nostri cuori e le nostre orecchie con la tua voce stupenda. Sentiamo il fragore del tuo mare che sfocia dentro di nostri porti dove le acque si mischiano insieme alle nostre lacrime.

E’ stato meglio lasciarci che non esserci mai incontrati.




permalink | inviato da HeavenonEarth il 29/10/2008 alle 9:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (21) | Versione per la stampa
sentimenti
21 ottobre 2008
VOCI DAL TEMPIO "mentre arde il ricordo"

 



Oggi ti ho vista per l'ultima volta, ti ho voluta salutare
soltanto con uno sguardo, sussurrandoti di vegliare sulla
vita di tuo figlio Antonio. 
http://teologia.ilcannocchiale.it/



OCCHI SCHIUSI NELL'OSCILLANTE

DILUVIO DEL TEMPO

CHE NON OTTUNDE LE SCORIE DELL'ESISTENZA.

POI QUEGLI OCCHI SI SONO CONGIUNTI

IN UN CANDIDO SORRISO

PER GLI ANGELI CELESTI

CHE TI VEDONO DISSOLVERE

ATTRAVERSO LO SPECCHIO

DELLA CURVA DELLA VITA.
 

marco e valentina




permalink | inviato da HeavenonEarth il 21/10/2008 alle 17:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (24) | Versione per la stampa
19 ottobre 2008
ABILE NARRATORE (Politicante)
 



Nella vita si incontrano tanti affabulatori. Parlano talmente bene e in maniera erudita da farci credere che le cose dette siano veritiere. Queste figure, si potrebbero associare ai sofisti o ai retori dell'antichità. Parlano tanto fino a far sì che la veridicità delle cose si pieghi al loro linguaggio. Ora, mentre il linguaggio dovrebbe servire a esprimere cose veritiere, in questo caso viene utilizzato per affabulare, cioè per narrare ingannando l'uditore. L'uditore, di contro, non essendo abituato a questa forma di comunicazione (in)dotta, si lascia abbindolare e segue l'oratore come se fosse un pifferaio magico. Il problema di fondo è che l'uditore deve farsi accorto e capire se di fronte a sé, trova un uomo che serve attraverso la sua lingua o un uomo che non serve e quindi comanda e quindi da non ascoltare.

 

Smaschera il pagliaccio solo chi si abitua a vedere sotto il trucco...

vesdan




permalink | inviato da HeavenonEarth il 19/10/2008 alle 12:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa
sentimenti
17 ottobre 2008
1981




Parole che mi scrisse una persona speciale nel lontano 1981,
che per sempre resteranno nel mio cuore
...


Le montagne sorridono

e offrono il loro amore

a chi sa conquistarle.

Ogni fiore, ogni petalo

sussurrano l'amore che sboccia

e che mai finirà

col bacio dell'ultimo addio.


debora



permalink | inviato da HeavenonEarth il 17/10/2008 alle 0:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (25) | Versione per la stampa
sentimenti
12 ottobre 2008
E' ANCORA AUTUNNO


                                    
Dipinto di Viviana Gheri



ll respiro del primo autunno
scuote i miei sensi
aggrovigliati dalle partenze,
nuvole cariche
del magico tempo di foglie morte
che si addice al tempo
di un lento addio.
E quando l'ultima foglia
scivolerà a terra leggera,
il suo fermo immagine
dissolverà ogni espiazione
e forse anche il ricordo di noi.




permalink | inviato da HeavenonEarth il 12/10/2008 alle 16:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (29) | Versione per la stampa
3 ottobre 2008
IL PESO DEI RICORDI

 

 






Scucirsi curve di memoria

attraverso gli involucri che vestono

l’interiorità del nostro corpo.

Cadono parole impudiche

nei reconditi meandri del nostro vagabondare,

adagiate sui  pensieri di cristallo

che lacerano i tormenti dell’anima

che ineluttabilmente riaffiorano

negli occhi di una bambina.




permalink | inviato da HeavenonEarth il 3/10/2008 alle 1:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (28) | Versione per la stampa
2 ottobre 2008
I DENTI SI "AUTORIPARERANNO"
 




La scoperta è a cura del Leeds Dental Institute ed è di quelle che fa sorridere mostrando i denti, letteralmente. E' stata infatti individuata una proteina che permette di riparare le carie sulla superficie smaltata dei denti in maniera naturale, attirando i minerali che formano lo smalto nello stesso modo in cui il corpo crea i nuovi denti. All'autoriparazione quindi si ricorrerebbe anche per riempire i "piccoli buchi" sul rivestimento dei denti che li rendono sensibili al caldo e al freddo. I ricercatori hanno anche inventato un colluttorio contenente una molecola che viene assorbita dai batteri che causano la placca e che, una volta attivata da una luce potente, li uccide. Il metodo, chiamato "terapia fotodinamica", si basa su alcune tecniche già in uso per curare i malati di cancro ed è stato sviluppato pensando alle persone disabili che non possono usare un normale spazzolino. Secondo gli esperti il nuovo sistema, utile a contrastare anche i problemi alle gengive come la piorrea, potrebbe essere utilizzato entro pochissimi anni. 

(Cac/Dire)




permalink | inviato da HeavenonEarth il 2/10/2008 alle 1:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
sfoglia
settembre        novembre