.
Annunci online

Un luogo in cui il cielo incontri la terra e viceversa ... con un po' di poesia
29 marzo 2007
"Lentamente" by Adriana Di Mauro




La guardò muoversi lentamente nei suoi ricordi, quando la semplice consapevolezza della sua esistenza gli riempiva le ore. Ritrovò ad occhi chiusi un’emozione che lo ricondusse su un campo di lunghi fili d’erba danzanti, sul quale l’aveva amata sotto dolci raggi di sole.
Come una goccia si era sentito di fronte all’immensità del suo amore. Dentro il suo corpo morbido e mutevole, sereno e burrascoso, come il mare, si era perso infinite volte, sfiorando la pelle che cedeva, morbida, alla pressione delle sue dita con un senso pungente di brividi. Labbra schiuse, umide, a tratti tremanti, l’avevano baciato, accolto, riempito di soffio di vita. Capelli neri che al tatto cambiavano sfumatura, occhi che rubavano il mondo.
Sapore di vento misto a profumo di fiori e sapori sconosciuti. Mani minute che cercavano soglie nuove da esplorare con la timidezza di amante inesperta. Era stata il primo amore, il primo battito mancante, la prima gioia di vita.
Con lentezza l’aveva amata, assaporando ogni istante quel sogno realizzato, conoscendo le vibrazioni di un corpo che gli si donava con l’anima, piccolo, generoso e affamato.
Si era posata bambina sul prato in un pomeriggio di primavera alzandosi, poi, donna.


Adriana Di Mauro 




permalink | inviato da il 29/3/2007 alle 11:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (35) | Versione per la stampa
27 marzo 2007
CON TUTTO IL MIO AMORE... VALENTINA



Nessuno arresta il fiume del tempo
invisibile nel sogno
mentre scorre sul tuo corpo che respira
nella luce della vita
che non ha mai fine.



permalink | inviato da il 27/3/2007 alle 10:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (15) | Versione per la stampa
21 marzo 2007
E se il celibato dei preti fosse abolito?



 Sono migliaia i preti sposati nel mondo. Quello che è proibito in Italia è possibile in Grecia. Apro una discussione sui preti sposati invitando chi volesse a far sentire la propria opinione in merito. Voglio augurarmi che uno dei primi sia mio cugino www.teologia.ilcannocchiale.it teologo di grande levatura e monaco interiore  a prendere parte a questo importante dibattito. Ricordiamoci che fino al 1139 il Vaticano ha tollerato il matrimonio tra i sacerdoti.




permalink | inviato da il 21/3/2007 alle 18:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (41) | Versione per la stampa
19 marzo 2007
Buon compleanno Enrico... papà speciale



Oggi 19 marzo ricorre la festà del papà il "padre" per eccellenza secondo la tradizione cattolica, ma anche protettore dei falegnami. Oggi è anche il compleanno di un mio caro amico, Enrico, una persona con la quale posso pensare ad alta voce perchè fonte di collaborazioni, aiuto e condivisione di momenti importanti.

Buon compleanno caro amico, ti voglio bene.




permalink | inviato da il 19/3/2007 alle 9:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (17) | Versione per la stampa
15 marzo 2007
Grazie... (anonimo)






Alcune persone entrano nella nostra vita per una ragione, per un breve periodo o tutta la vita. Quando sapremo perché, sapremo cosa fare con quella persona. Quando qualcuno è nella nostra vita per una ragione, di solito è per soddisfare i bisogni che abbiamo espresso, sono venuti per assisterci attraverso le difficoltà, per darci consigli e supporto, per aiutarci fisicamente o emotivamente, possono essere come un dono del cielo e forse lo sono. Loro sono qui per il motivo per cui abbiamo bisogno che ci siano, quindi, senza nessuno sbaglio da parte nostra o in un momento poco opportuno, queste persone diranno o faranno qualcosa per portare la relazione a una fine. Qualche volta loro muoiono, qualche volta se ne vanno o talvolta si comportano male e ci costringono a prendere una decisione. Ciò che dobbiamo capire è il nostro bisogno è stato soddisfatto, il nostro desiderio realizzato, il loro lavoro finito. Ora è il momento di andare avanti.
Alcune persone vengono nella nostra vita per una stagione, perché è arrivato il tuo momento di condividere, crescere e imparare. Loro ti portano esperienza, possono insegnarti qualcosa che non avevi mai fatto e solitamente ti danno un incredibile quantità di gioia ma talvolta anche molto dolore. Le relazioni che durano una vita ti insegnano lezioni che durano tutta la vita, cose che devi costruire al fine di avere solide fondamenta emotive. Il tuo lavoro è accettare la lezione, amare la persona e usare ciò che hai imparato in tutte le altre relazioni e aree della tua vita. Si dice che l’amore sia cieco ma l’amicizia sia chiaroveggente. Non sempre troveremo le risposte alle domande alle quali possiamo aver bisogno, tuttavia non significa che dobbiamo arrenderci alle prove che la vita ci offre. Grazie per essere una parte della mia vita, che sia per un frammento o tutta la vita. 
      




permalink | inviato da il 15/3/2007 alle 10:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa
13 marzo 2007
AFORISMA






Ho smesso di cercare
una donna soltanto
e mi sono accontentato di molte...




permalink | inviato da il 13/3/2007 alle 9:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa
12 marzo 2007
Rugby e Calcio allo specchio




Mi sono affacciato sulle scene rugbistiche da poco tempo, da quando il mondo del calcio ha cominciato a rimanermi un po’ stretto per le vicende del "calcio scommesse" e le troppe violenze gratuite. Il rugby può sembrare uno sport violento, i giocatori possono apparire mezzi trogloditi tutti muscoli, ma se andiamo oltre la superficie si possono scoprire persone intelligenti che hanno principi e valori di base che li porta a rispettare l’avversario ed il pubblico senza le solite scene che offrono molti giocatori di calcio, e senza dimenticare che i loro ingaggi non sono così faraonici come quelli del mondo calcistico. Impariamo anche da loro…




permalink | inviato da il 12/3/2007 alle 11:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
11 marzo 2007
Auguri ad una blogger

 




Uno speciale augurio per Rita
e la sua famiglia per il loro
anniversario di matrimonio

                 




permalink | inviato da il 11/3/2007 alle 17:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
8 marzo 2007
Oscar Wilde







Nella strana, semplice economia del mondo
si ottiene solo ciò che si dà
e per quelli che non hanno abbastanza immaginazione
per penetrare la semplice esteriorità delle cose,
e se ne dispiacciono,
quale pietà può esserci
se non quella del disprezzo?



permalink | inviato da il 8/3/2007 alle 21:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa
7 marzo 2007
Una poesia di un altro blogger




Le parole sembrano scivolare
una dentro l'altra
quasi sfiorandosi nel loro movimento.
Senza buon gusto s'intrecciano
ondeggiando tra il tempo
e tra il correre del suo scorrere, lento.



permalink | inviato da il 7/3/2007 alle 17:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
1 marzo 2007
Labile (Enrico Danisi)



Qualche sera rincaso più tardi, dopo le prove di teatro. Mi capita così di trovare una figura che dorme, rannicchiata nell'androne dell'edificio dove spendo la mia vita abitativa. Un posto che offre buon riparo, dato che l'ingresso è abbastanza arretrato rispetto al marciapiede , quindi, l'androne è piuttosto profondo. Immancabilmente mi fermo a guardare quella figura immota, avvolta in pochi stracci, appesantita da chissà quale disperazione. Immancabilmente mi fermo a pensare. Penso quanto la vita possa essere diversa per i diversi. E mi atterrisce il pensiero di quanto labile possa essere il confine tra una vita di disperazione e una vita di crescita. Quanto poco possa bastare per precipitare nel baratro di un'esistenza invisibile. Quasi invidio chi non ha mai questi dubbi, chi dà per scontato di essere nato dalla parte giusta, chi fermamente crede che la propria vita non subirà mai alcun tremendo scossone. E mi torna in mente "Cosa farò da grande" di Gino Paoli...  Se non mi andava bene con le canzoni, forse ero dalla sua parte e c'era un ladro in più.




permalink | inviato da il 1/3/2007 alle 10:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia
febbraio        aprile