.
Annunci online

Un luogo in cui il cielo incontri la terra e viceversa ... con un po' di poesia
cinema
12 giugno 2007
IN UN CASSETTO DELLA MEMORIA
 

Ogni tanto mi vado a rivedere i vecchi film e inevitabilmente si riaprono i cassetti della memoria, tesori custoditi con cura, e fra questi uno di quelli che ho amato più di altri: “Nuovo cinema Paradiso”.

Passato, presente, ricordi di un tempo che fu, tra rimpianti e lacrime spezzate nel vento della passione e della memoria. La storia di un bambino con la grande passione del cinema, di quella pellicola liscia e opaca di una cinepresa. Totò cresce insieme a film indimenticabili dentro una Sicilia che ancora non ha un identità propria con gli affanni del dopoguerra. In quel paesino l’unico cinema presente è il “Paradiso” dove ogni sera viene proiettato un film. Da subito Totò diventa amico del macchinista, imparando i segreti della proiezione, ma un incendio distrugge tutto il cinema e con lui i sogni del bambino. “Nuovo cinema Paradiso” è la metafora del cerchio della vita, si cresce e si invecchia, il bambino che diventa ragazzo e poi uomo. Tutta la sua vita gira intorno al quel cinema, il grande amore per una donna, la gioia, la tristezza, i sogni ed i frammenti di ricordi con il futuro condizionato dal passato. L’amicizia che lega un uomo ed un bambino, l’amore che può avere forme diverse, come nella vita di ognuno di noi. Le musiche di Ennio Morricone ci accompagnano fatali, perché inevitabilmente non riusciremo a trattenere le lacrime  ogni volta che lo vedremo.
 




permalink | inviato da HeavenonEarth il 12/6/2007 alle 10:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (54) | Versione per la stampa
sfoglia
maggio        luglio